Il Crociato del mese di novembre 2020

Il Crociato del mese di novembre

Cari Crociati, la Santa Chiesa, all’inizio del mese di novembre,
ci fa pregare per due “corpi di armata” che, insieme a noi che combattiamo quaggiù sulla terra, formano l’esercito di nostro Signore Gesù Cristo, di cui noi siamo orgogliosamente Crociati.
Il giorno primo novembre, festeggeremo l’immensa schiera di Santi che sono in Cielo. È la Chiesa trionfante, composta dai nostri fratelli che, dopo aver valorosamente combattuto sulla terra, sono stati insigniti della più alta onorificenza dal nostro Comandante: sono Santi, amici di Dio. Sono i nostri protettori in Cielo, ed i nostri modelli su questa terra. Impariamo a conoscerli, leggendo le storie della loro vita. E tu, hai già trovato il tuo Santo preferito?
Il giorno seguente, la Chiesa ci fa pregare per i nostri cari defunti che, per un motivo o un altro, non possono ancora essere accolti nel Paradiso: sono le anime del Purgatorio, la Chiesa purgante. Essi stanno ancora combattendo, anche se non più sulla terra, contro le tracce rimanenti dei loro peccati passati, per purificarsi ed essere degni di presentarsi davanti al Comandante e ottenere da lui la medaglia tanto agognata.
Ognuno di noi, cari Crociati, ha un parente o un amico per cui pregare. Forse più di uno. Approfittiamo dunque di questo mese, ed in particolare del giorno del 2 novembre per pregare per loro, perché siano liberati al più presto dal Purgatorio ed accolti in Cielo. Visitiamo un cimitero e impegniamoci a recitare “l’eterno riposo” nelle nostre preghiere del mattino e della sera. E se non abbiamo parenti defunti, preghiamo per un’anima sconosciuta che languisce in Purgatorio, affidandone la scelta a Maria santissima, la nostra madre celeste.
Vi benedico